Giardino botanico dell’Università di Berna

Il giardino botanico fa battere forte il cuori degli appassionati di botanica e della flora e attira tutti, amanti della natura e del «dolce far niente». I visitatori trovano una grande varietà di piante provenienti da tutto il mondo, tra cui piante medicinali, numerose specie autoctone, ma anche diverse qualità di fiori esotici, arbusti e alberi: un autentico viaggio accelerato intorno al globo. Le protagoniste della collezione: le piante alpine e le steppe.

Nel giardino botanico, i visitatori possono fare un viaggio attorno al mondo in un solo pomeriggio: dai torridi tropici, alle steppe dell’Asia centrale, dalla regione mediterranea ricca di aromi speziati alle foreste ombreggiate dell’Asia orientale fino alla fresca aria alpina.

Lungo il pendio dell’Aar, nei pressi di Altenberg, sono conservate più di 5 500 specie di piante provenienti da tutto il mondo. Nell’Alpinum, il cuore del giardino, un’incantevole passeggiata conduce dai Pirenei alle Montagne Rocciose, passando per le Alpi, i Balcani, il Caucaso fino all’Himalaya, lungo un percorso adornato da oltre 1 500 specie di piante.

Chi poi imbocca i piccoli sentieri attraverso la rigogliosa biodiversità vegetale dell’Alpinum si sentirà improvvisamente trasportato nel meraviglioso mondo montano, in un istruttivo viaggio tra le specie autoctone, in cui potrà conoscere la lussureggiante flora svizzera e rare varietà vegetali.

Ingresso all'Orto Botanico

Una visita al giardino botanico di Berna è un must per tutti gli appassionati di piante, più o meno esperti, ed è una meta ideale per famiglie, coppie innamorate e chi agogna i paesaggi esotici.

Sei interessanti serre, accessibili al pubblico, ospitano piante di diverse zone climatiche, divise per regioni e specie vegetali: Oltre all’area dedicata al Mediterraneo e alle regioni steppiche, orchidee, palme, felci e piante grasse sono ciascuna ospitate in una specifica struttura.

Nella gradevole e calda casa delle palme, la foresta pluviale può essere vissuta con tutti i sensi. Con un po’ di fortuna, il visitatore dall’occhio esperto scorgerà farfalle dai colori meravigliosi o un ananas in via di maturazione.

  • Orario di apertura del Café Fleuri
    Maggio-settembre tutti i giorni e in tutte le condizioni meteorologiche ore 9:30-17:30
    Aprile-ottobre solo con il bel tempo
    Novembre-marzo pausa invernale

Anno asiatico al giardino botanico: fioriture d’oriente!

Il giardino botanico in autunno

La scorsa stagione, dietro le tre grandi serre espositive, nella parte orientale del giardino botanico, è stata riprogettata con grande cura l’area dedicata all’«Asia». Questa sezione ospita una variegata collezione di specie vegetali resistenti al freddo, provenienti dall’estremo oriente. Il motto del giardino botanico per il 2019 è «Fioriture d’oriente». La Notte dei Musei ha inizio al giardino botanico.

Durante tutto l’anno, le visite guidate di Aquilegia affronteranno il tema «Asia ed Estremo Oriente» e rapiranno i visitatori nella nuova sezione del giardino, presentando, con la consueta dovizia di particolari, i «fiori all’occhiello» della collezione di piante riccamente ampliata.

Nei mesi di maggio e giugno, gli esperti illustreranno le peculiarità botaniche, i progetti di ricerca in corso e i punti in comune, noti ma anche inattesi, tra l’Asia e la biodiversità locale. In parte, le presentazioni si svolgeranno all’aperto e le serate potranno essere coronate con una visita al Café Fleuri.

Nelle settimane estive di luglio e inizio agosto, l’attenzione si sposta dalla ricerca all’arte culinaria asiatica: il Café Fleuri in collaborazione con ospiti selezionati delizierà i visitatori con allettanti sorprese per la gioia degli occhi e del palato: degustazioni di sakè, cerimonie del tè, workshop dedicati agli involtini primavera e molto altro ancora.

Anche i piccoli visitatori avranno di che stupirsi: nello speciale giardino magico asiatico scopriranno i «Tesori delle piante d’Oriente».

Istruzione, cultura e divertimento tra le piante

Notte dei musei nel giardino botanico

Chiunque pensi che di sera al giardino botanico non succeda nulla, si sbaglia. Non di rado, infatti, il lussureggiante parco ospita una vasta gamma di eventi dopo l’orario di apertura ufficiale.

Gli amanti della cultura, della musica e della letteratura avranno di che gioire: la popolare Notte dei Musei, le numerose visite guidate alla scoperta di erbe medicinali, piante velenose paralizzanti e sorprendenti interazioni tra piante e habitat, conferenze e presentazioni da parte di esperti sulla biodiversità e il suo significato per l’uomo, concerti durante l’Avvento, programmi per bambini, giornate a tema per grandi e piccini («24 ore di Biodiversità» «Bambù, Riso e Lanterne») e le serate estive dedicate alla poesia arricchiscono la già variopinta offerta del giardino botanico.

Altri eventi di rilievo dedicati all’arte e alla cultura sono disponibili qui.

  • Informazioni per i visitatori

    Il giardino botanico è aperto 365 giorni l’anno. L’ingresso è gratuito.

    Orari d’apertura

    Serre ore 8:00-17:00
    Giardini ottobre-febbraio ore 8:00-17:00
    marzo-settembre ore 8:00-17:30
    Café Fleuri maggio-settembre ore 9:30-17:30
    aprile e ottobre solo nelle belle giornate

    Programma dettagliato su: www.botanischergarten.ch.

  • Botanischer Garten

    Altenbergrain 21
    3013 Bern

    T +41 31 631 49 45
    E

    Website Indicazioni stradali

Simile